Mobilità Elettrica

Mobilità Elettrica

Da qualche anno ormai siamo QUALITY PARTNER, INSTALLATORI CERTIFICATI E CENTRO ASSISTENZA di MENNEKES, azienda leader nel settore della mobilità elettrica. La nostra non è solo una visione o una scommessa, è qualcosa di concreto, qualcosa che effettivamente si sta affermando e siamo sicuri che fra qualche anno diventerà una realtà della quale non se ne potrà fare a meno.

“Viaggiare elettrico” è economico e rispettoso dell’ambiente, ma anche molto piacevole per silenziosità, assenza di vibrazioni ed elevati valori di accelerazione.
I costi di manutenzione sono già inferiori a quelli dei veicoli “tradizionali”. Le batterie diventeranno più potenti, leggere ed economiche e l’autonomia dei veicoli elettrici aumenterà costantemente.
Garantire la disponibilità di punti di ricarica per l’utenza domestica e nei luoghi di lavoro o luoghi pubblici è il primo passo indispensabile per contribuire alla diffusione dei veicoli elettrici.

L’auto elettrica può essere ricaricata comodamente a casa, nel proprio luogo di lavoro o nei parcheggi pubblici, ad esempio durante la permanenza in hotel o centri commerciali.

Perciò per scegliere il sistema di ricarica bisogna innanzitutto avere ben chiaro il campo d’impiego:

  • Privato/semipubblico: abitazioni, garage, pensiline, parcheggi aziendali, centri commerciali, hotel; tipicamente di potenza da 3,7 a 22kW
  • Pubblico: parcheggi pubblici, aeroporti o stazioni ferroviarie; di potenza standard, in corrente alternata, fino a 22kW o di potenza elevata, sia in corrente alternata che in corrente continua.

Per le esigenze di ricarica privata sono particolarmente indicate le Wall Boxstazioni installabili a muro adatte per un uso quotidiano durante i periodi di sosta prolungati.
L’alimentazione del Wall Box può avvenire tramite una linea dedicata derivata dal contatore dell’utente oppure con l’installazione di un contatore dedicato.

Le colonnine di ricarica vengono impiegate prevalentemente nelle postazioni pubbliche situate ad esempio negli hotel, nelle aziende o nelle stazioni di servizio. Sono generalmente dotate di più punti di ricarica indipendenti, per permettere la ricarica simultanea dei veicoli.

La nuova legge di bilancio ha previsto una nuova detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute dal primo marzo 2019 al 31 dicembre 2021 per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica per le vetture elettriche plug-in da rifornire alla presa di corrente.

In particolare, la detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro.

Scarica subito la Guida agli Ecobonus per Auto elettriche e ibride

Dichiaro di aver preso atto dell'informativa sulla privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679 ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate